Antifascisti trentini nella guerra di spagna

di Sandro Schmid
F.to 17x24 cm - 416 pagine
ISBN 978-88-7498- 286-8
Euro 23,00

ORDINA

   
     
   

A ottant’anni dalla Guerra di Spagna, Sandro Schmid propone la narrazione della storia di 75 volontari trentini delle Brigate Internazionali. Combattenti di ogni classe sociale provenienti da ogni valle e città. Molti sono esuli antifascisti o emigrati in Francia e in Belgio, braccati in tutta Europa dalla polizia fascista. Storie eroiche, passioni, amori e dolori, delusioni, animate sempre dall’ideale della libertà e dell’antifascismo, per cui molti hanno sacrificato la vita. Ritratti umani descritti senza retorica o invenzioni romanzesche ma limitati esclusivamente alla realtà dei documenti ritrovati. Come la storia del roveretano Emilio Strafelini, in Francia, in Spagna, nella Resistenza e nei primi anni del dopoguerra come segretario della Cgil trentina. Lo scenario storico parte dai crimini della guerra coloniale, la guerra civile spagnola come anteprima della seconda guerra mondiale. Una guerra eroica ma dove emergono anche drammatici e nefasti conflitti interni al fronte repubblicano. Il recupero delle cronache del giornale fascista Il Brennero, mette sotto una lente gli avvenimenti, così come la stragrande maggioranza dei trentini li hanno davvero percepiti e vissuti. Si ritrovano i trentini che hanno combattuto per Franco nelle milizie fasciste, manifestazioni e retoriche locali che ora possono fare sorridere, ma che hanno rappresentato una tragedia fra le più orribili della nostra storia che non va mai dimenticata.