Solitudini di un medico di campagna

di Paolo Comper
F.to 17x24 cm - 152 pagine
ISBN 978-88-7498- 285-1
Euro 10,00

ORDINA
 

Storie di vita dove si trovano tracce di un Trentino ormai dimenticato, ma non troppo.

"I soldati si danno la mano a battaglia finita per tornare alle case a consolare le vedove in pianto e raccontare storie di guerra a fi gli e nipoti che verranno. Torna quasi sempre il sereno dopo il temporale, torna quasi sempre la pace dopo ogni forma di guerra. E la vita continua fra amori e dissidi e la lotta dell’uomo non si arresterà mai. Siamo nati così con i paradossi nel cuore, nell’eterno equilibrio fra il bene ed il male, siamo nati così, chi a comandare e chi ad obbedire. Anche la luce del giorno si arrende al buio della notte come il sorriso spesso è bagnato da quella lacrima del viso. Siamo qua per gioire, siamo qua per soffrire, siamo qua senza averlo voluto, siamo qua per un semplice atto d’amore. Non esiste soluzione alla storia dell’uomo, non esiste rimedio al nostro destino. I giorni passati non saranno diversi da quelli futuri, a noi da gestire restano solo i dettagli e le fatiche del giorno. Scorrono gli anni ma tutto sommato la struttura della nostra esistenza rimane la stessa. Noi soldati di turno in sempre precario equilibrio fra il bene ed il male, con passo un po’ incerto ad evitare gli ostacoli. Noi spesso troppo poco seduti a meditare e mai, mai in ginocchio a ringraziare il Signore".